giovedì 30 marzo 2017

Fili d'oro

Adoro leggere il modo in cui si esprimevano i nostro avi! Ne è una dimostrazione questa introduzione da parte dell'editore, del manuale "Fili d'oro"! Sentire definire "focolari" , le famiglie che si vanno a costituire, mi prende una struggente nostalgia. Leggetela e commentate. Del resto come si evince dalla copertina, questo manuale fa parte della "Collana della Felicità", cioè la donna, 1951, è la regina del focolare domestico e perciò ha bisogno degli strumenti per renderla il più possibile accogliente. Anni '50, quanta storia è passata da allora!



mercoledì 29 marzo 2017

Il punto quadro, come si fa?

Qualche tempo fa, vi fu un' accesa discussione in un gruppo di ricamo a cui sono iscrita, su quale fosse la corretta esecuzione del punto quadro. Giusto perchè mi piace essere precisa sulle fonti, ho consultato la mia mini edizione de "Encyclopedie des ouvrages de dames " di Th. De Dillmont, DMC,  (circa fine '800) e ho trovato questo. Secondo la Dillmont, il punto quadro si ricama sul davanti del lavoro e sul retro  i punti risultano incrociati. Notate la spiegazione del punto quadro in diagonale, magnifica!Lo stesso metodo di esecuzione è spiegatoanche ne "Fili d'oro", edito dalla Domus, 1951, A me invece lo avevano insegnato in modo tale che sul retro risulta una barretta diagonale sola. La discussione continua!



martedì 28 marzo 2017

Rivista "il Ricamo" , interno

Sulla copertina della rivista "Il Ricamo" di ieri, c'era anche una bellissima collezione di oggetti realizzati da una manifattura di Venezia, Ars Venetiana; fra questi anche delle uova che penso si usassero come oggetti beneauguranti. All'interno della rivista c'è questa culla, sontuosamente ricamata, con inserti a reticello e a filet, chi più ne ha più ne metta! Sembra che anche tanto tempo fa, i bimbi erano molto desiderati!



lunedì 27 marzo 2017

Il Ricamo, 1917

Non solo manuali, ma anche riviste vendute su abbonamento per le appassionate di ricamo. Oggi vi mostro una di queste: Il Ricamo, 1917, edito dalla Casa Sonzogno. All'interno proposte per tutte le necessità: per bambini e per signore, per il giorno e per la notte, con spiegazioni e possibilità di richiedere alla casa editrice il materiale o i disegni.
Già il titolo è un programma: la scritta Il Ricamo è posizionata su un telaio e sembra ricamata su una base a mezzopunto, con lettere svolazzanti e fiori tipici del tempo. Dei progetti proposti all'interno,oggi vi mostro una borsetta da sera realizzata a Punto Verona, una tecnica ad uncinetto che imita il più prezioso punto ad ago.



sabato 25 marzo 2017

Due tavole di sfilature tratte da "Jours sur toile"

Oggi vi mostro due tavole pubblicate sempre nel manuale "Jours sur toile", Biblioteca DMC. Sono esempi di sfilature: la prima con motivi che si sviluppano in senso orizzontale, la seconda con motivi circolari, piuttosto complessi ed importanti.




venerdì 24 marzo 2017

Jours sur toile

Jours sur toile: ricami a giorni su tela, Biblioteca DMC, anni '30 circa. La data manca sempre in questi manuali, perciò, per stabilire la data, si gurda lo stile dei progetti proposti. E' sì, perchè le mode cambiano anche nei disegni per ricamo, come cambiano le mode nella società. Oltre alla copertina, sempre artistica e ricamata, pubblico le pagine in cui è insegnata l'esecuzione di alcuni esempi di angoli.



giovedì 23 marzo 2017

Kreuzstich- Muster frontespizio originale

Oggi vi mostro il frontespizio originale de Kreuzstich- Muster del 1606. Pomposo, barocco, dedicato in tedesco a nobili donzelle sontuosamente vestite. All'interno un altro schema tipico rinascimentale: due cigni che si affrontano guardando uno stemma nobiliare, quindi una greca che può avere diverse interpretazioni esecutive.




mercoledì 22 marzo 2017

Copia anstatica tedesca Kreuzstich- Muster

Un altro dei miei gioielli è questa copia anastatica del 1886, intitolata Kreuzstitch- Muster, riferentesi al manuale di Joh. Sibmacher's risalente al 1604. La copia anastatica fu edita a Berlino, ma il manuale originale a Norimberga.
All'interno 36 tavole in bianco e nero con schemi per ricami a fili contati; vi si posssono riconoscere motivi che faranno parte della tradizione tedesca arrivati fino ai giorni nostri, come questo pavone.




martedì 21 marzo 2017

Sfilature nell'Album d'Alphabets

All'interno dell' Album d'Alphabets che vi ho mostrato ieri, ci sono 3 pagine con schemi di "sfilature", piuttosto insolite ed originali. Non ho mai trovato degli schemi simili, un modo seplice e chiaro per spiegare le sfilature!




lunedì 20 marzo 2017

Album d'Alphabets

Gli Alfabeti sono diffusi in tutte le nazioni. E lo erano particolarmente negli anni passati, in cui si "marchiava" la biancheria, sia per lenzuola che per la lingerie. Ora la moda è un po' passata, ma è bello ritrovare usanze "agè" in questi ingialliti fogli. Oggi vi presento questo "Album d'Alphabets", francese, nel classico stile decò, con le lettere raccolte ad arco, come voler abbracciare le sigle del nome della proprietaria del ricamo.